Rieti

Sita nella Provincia omonima, Rieti è una cittadina nota per essere il centro geografico della nostra Penisola e, per questa ragione, ribattezzata “Umbilicus Italiae”.

Il bacino idrografico compreso nel territorio di Rieti, con le Fonti di Cottorella e le sorgenti del Peschiera, è in grado di fornire a Roma e ai Comuni circostanti grandi riserve d’acqua. Oltre a questa rilevante funzione pratica, Rieti è anche un fresco e quasi idilliaco rifugio per centinaia di turisti alla ricerca di luoghi affascinanti da visitare e di romani in fuga dalla calura della Capitale.

Tra gli elementi naturali più pittoreschi dell’area ci sono il massiccio del Terminillo, la Piana reatina ed il fiume Velino che attraversa tutta la città.

In passato tutta la vallata era occupata dal Lacus Velinus. Dopo le bonifiche di epoca romana, il lago fu prosciugato aprendo un varco all’altezza di Marmore, luogo in cui le abbondanti acque ormai libere di scorrere diedero vita alla famosissima cascata.

Tra i luoghi di interesse ci sono le Chiese di Santa Maria e di Sant’Antonio Abate, la Chiesa di San Rufo e la cosiddetta “Valle Santa”, i cui luoghi-cardine (la Foresta, Greccio, Poggio Bustone, Fonte Colombo) furono attraversati da San Francesco d’Assisi durante la sua vita e la sua opera di evangelizzazione.

Tra gli spazi urbani e gli edifici storici da visitare ci sono poi le Mura medievali, il Palazzo Comunale, Palazzo Potenziani e Palazzo Vincentini. A Rieti sorge anche la Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile.

 

 

Commenta