Moltissimi turisti raggiungono il Lazio ogni anno per visitare i luoghi più affascinanti e famosi della regione. La maggior parte di questi turisti, però, dedica molto tempo a Roma, tralasciando le altre città meritevoli di una visita, da sempre offuscate dalla fama della “città eterna”.

Vediamo quali città devono essere visitate nel Lazio almeno una volta, oltre alla Capitale.

  • Tarquinia.
  • Già famosa e fiorente in epoca etrusca, Tarquinia fu un centro di grande importanza anche in epoca medievale e poi rinascimentale. Da non perdere a Tarquinia: il Museo Etrusco, le Torri medievali, la Necropoli Etrusca, il centro storico della città, il Duomo, le chiese di S. Maria in castello, S. Pancrazio, S. Francesco e la cinta muraria che un tempo proteggeva il cuore di Tarquinia dagli attacchi esterni.
    Tarquinia 27may10 007

  • Bolsena.
  • Oltre ad essere circondato da una natura splendida e verdeggiante, il centro di Bolsena ha visto in passato l’apertura di numerosi scavi archeologici che hanno portato alla luce reperti, affreschi, dipinti murari e mosaici di epoca sia etrusca che romana. Da vedere: la Rocca Monaldeschi, il Duomo, il Pozzo di S. Patrizio e la necropoli Etrusca.
    Bolsena City

  • Cassino.
  • La città di Cassino è conosciuta soprattutto per l’imponente Abbazia di Monte Cassino che nei secoli ha fatto di questa città laziale uno dei centri non solo religiosi ma anche culturali più importanti di tutto il Paese. Anche il grazioso centro vale, però, una visita.
    Cassino - Abbey of Montecassino